LA TERAPIA DI COPPIA PER USCIRE DALLA CRISI

A volte, tra partner, si pensa alla propria coppia come ad una casa: una volta costruita durerà per sempre.La coppia, invece, è più simile ad un essere vivente che ad un oggetto inanimato.Essa cresce, cambia e si sviluppa, incontra e scambia affetto e informazioni, genera e produce altra vita.Affinché i partner possano continuare a trovare soddisfazione e piacere nella vita di coppia c'è bisogno di un impegno costante che il più delle volte è piacevole e comunque portatore di ricchezze per entrambi. In alcuni momenti, però, solo un intervento esterno può restituire la libertà ad una coppia imbrigliata dalle sue limitanti regole.Una terapia di coppia interviene permettendo alle energie vitali della coppia di rifluire liberamente verso la soddisfazione e la crescita. Intervenire con la terapia sulla coppia nei momenti di crisi che ciclicamente la attraversano non significa unicamente superare le difficoltà, quanto piuttosto imparare un modo di nutrire il legame affettivo, per poter vivere la relazione di coppia in modo più costruttivo e soddisfacente. Il primo obiettivo della terapia su una relazione in crisi è prorio quello di accrescere la consapevolezza delle modalità relazionali, comunicative e di contatto presenti nella relazione di coppia ed individuare gli specifici aspetti che contribuiscono a generare ed alimentare la crisi.Il terapeuta sostiene quindi la coppia durante la terapia con alcuni colloqui congiunti e, a volte, alcuni colloqui individuali, durante i quali è possibile chiarire gli elementi della storia individuale dei partner che influenzano la coppia e determinano la crisi. Una delle ragioni per le quali le relazioni entrano in crisi è che ogni individuo porta qualcosa di diverso all’interno della relazione seguendo dinamiche assolutamente personali, che si rifanno ai propri vissuti, alla propria cultura familiare, al modo in cui ha elaborato o meno le proprie ferite.

La terapia di coppia diventa quindi uno degli elementi elettivi per facilitare la coppia nel comprendere le dinamiche che intercorrono, spesso inconsapevolmente, al proprio interno.

La comunicazione è la chiave per capire la complessità di tali dinamiche.Avere un terapeuta di coppia facilita la comunicazione e la comprensione della motivazione dell'altro, così come dei risentimenti e di tutti i non-detti che potrebbero essersi accumulati durante lo sviluppo della relazione. Poiché tutti noi portiamo una prospettiva diversa nel gioco, può essere difficile conciliare le differenze percettive all’interno della relazione, accettando al contempo che entrambi i partner possano essere ugualmente nel giusto. Spesso, quando un individuo parla dell'altro in modo significativo, ha difficoltà a capire come il partner lo percepisce; tutti noi ci raccontiamo infatti le nostre storie su ciò che appare e la precisione non è mai al 100%.

In tutte le coppie in crisi, scatta un meccanismo psicologico particolare: ciascuno considera il partner il principale responsabile della situazione di tensione che si è venuta a creare.

In altre parole, ciascuno sente di essere dalla parte della ragione.

E' inutile dire che questo modo di vedere le cose causa dei grossi problemi nella coppia: ciascun coniuge si arrocca sulle sue posizioni e cerca invece di fare delle pressioni perché il partner cambi.

Il solo risultato che si ottiene in questi casi è quello di far sentire il partner poco capito, poco apprezzato e poco amato. Per migliorare il rapporto di coppia, occorre invece rendersi conto delle proprie responsabilità nell'aver contribuito ad instaurare una situazione insoddisfacente. Quando vedo delle coppie, sono in grado di cogliere il punto esatto nel quale la comunicazione si mescola e si perde.

So cosa l’uno vuole sentirsi dire dall’altra e viceversa, così come so cosa ognuno vuole trasmettere all’altro.

In questo senso, il mio intervento terapeutico va ad aiutare la coppia a conoscere, comprendere ed accogliere le emozioni e le motivazioni dell'altro.



LA TERAPIA DI COPPIA PER USCIRE DALLA CRISIS